Confederazione Sindacale A.G.L. Alleanza Generale del Lavoro

Confederazione Sindacale A.G.L. Alleanza Generale del Lavoro
(confederazione sindacale dei lavoratori) codice fiscale: 97624870156; atto costitutivo (e statuto) registrato presso l'Agenzia delle Entrate, DP I MILANO-UT di Milano 1, in data 04/06/2012, serie 3, n.7107- sede naz.le:Via Antonio Fogazzaro 1, sc.sin. 3° piano, 20135 Milano, tel.3349091761, fax +39/1782736932, Whatsapp 3455242051, e-mail agl.alleanzageneraledellavoro@gmail.com ; e-mail certificata: alleanzageneraledellavoro@pec.it

mercoledì 2 agosto 2017

WELFARE AZIENDALE: GRANDI POSSIBILITA' PER QUEST'ANNO

Il welfare aziendale è una cultura d’impresa che migliora la vita e la qualità del lavoro al dipendente e diminuisce i costi dell’azienda garantendone la produttività. Sono tutti quei benefit e quelle prestazioni che, oltre allo stipendio, sostengono il reddito dei dipendenti e danno piccoli e grandi benefici alla vita privata, con conseguenze tangibili in termini motivazionali e di performance lavorativa.
Esempi: l’azienda che mette a disposizione appartamenti gratuiti al mare per le ferie e rimborsa le spese per asili, scuole, università e master. Possibilità per i lavoratori di usufruire di corsi di formazione on demand, polizze assicurative e buoni regalo per Natale. Di beneficiare di un bonus vita da decine di migliaia di euro, di una banca ore etica e baby week per l’inserimento al nido.
Il 2016 è stato l’anno di svolta, grazie agli incentivi introdotti dalle Legge di Stabilità 2016 e i risultati, a distanza di due anni, parlano da soli: più della metà delle PMI ha iniziato ad utilizzare azioni di welfare e sono raddoppiate le imprese che lo usano intensamente. Un doppio vantaggio se pensiamo che alcune voci non concorrono al reddito e, quindi, non sono tassate in alcun modo.

La legge di Bilancio 2017, oltre ad aumentare il valore del premio di produttività (da 2000 a 3000 euro) convertibile in servizi di welfare, ha esteso la potenziale platea di dipendenti (sale da 50mila a 80mila euro lordi il limite di reddito) che ne possono usufruire ampliando la tipologia di benefit detassati. In particolate, sono esclusi da ogni forma di tassazione i contributi e premi versati dal datore di lavoro per opere e servizi per educazione, istruzione, ricreazione, assistenza sociale e sanitaria o culto, per i servizi educativi o scolastici (tra cui mense, centri estivi, borse di studio), per i contributi a prestazioni, anche assicurative, riguardanti il rischio di non autosufficienza o di malattia grave, nonché i sussidi occasionali per rilevanti esigenze personali o familiari del dipendente e, infine, per i servizi di assistenza a familiari anziani o non autosufficienti. Questi benefit sono erogabili anche come ticket cartacei o elettronici.  

sabato 29 luglio 2017

APE SOCIAL : IL DIRITTO ALLA PENSIONE ANTICIPATA

Con l’APE Social si interviene concretamente a favore di chi ha avuto un lavoro particolarmente faticoso o vive una situazione di difficoltà e per questo viene consentito a costoro di andare in pensione prima di quanto preveda la legge Fornero, correggendone uno degli aspetti più sbagliati e socialmente iniqui.
Chi è disoccupato, chi ha problemi di salute e chi ha in famiglia dei disabili, così come chi fa lavori gravosi, potrà andare in pensione a 63 anni, e cioè 3 anni e 7 mesi prima di quanto stabilito dalla legge attuale. E non avrà nessuna decurtazione per questa scelta: un “reddito ponte” lo accompagnerà fino all’età pensionabile prevista. In particolare, per quanto riguarda i requisiti richiesti, serviranno 30 anni di contributi per i lavoratori che hanno esaurito da più di tre mesi l’indennità di disoccupazione, per quelli ai quali è stata riconosciuta una invalidità pari o superiore al 74% e per quelli che assistono da oltre sei mesi un familiare convivente affetto da disabilità grave. Sono richiesti invece 36 anni di contributi per coloro che abbiano svolto in via continuativa per almeno 6 anni lavori gravosi, come l’infermiera o il ferroviere, l’operaio edile e la maestra d’infanzia.
Per quanto riguarda, infine, i lavoratori precoci che si trovino nelle stesse condizioni appena dette, potranno andare in pensione, senza alcuna penalità economica, anche a 62 anni o meno. In questi casi servirà un requisito contributivo ridotto di 41 anni (quota 41) e aver lavorato almeno 12 mesi prima di aver compiuto 19 anni. Alla data di scadenza del 15 luglio 2017 (termine per chi si trovi e potrebbe ritrovarsi nelle condizioni previste dalla legge entro il 31 dicembre 2017) secondo quanto riportato dall’Inps, sono state presentate oltre 66mila domande per Ape social e lavoratori precoci. Chi invece potrebbe ritrovarsi nelle stesse condizioni entro la fine del 2018 ha tempo fino al 31 marzo 2018 per presentare la domanda.


martedì 20 giugno 2017

Nuovi eventi estivi ANVG: Cima Vallona, Carlo Pisacane, Curzio Malaparte, Giovanni Cattaneo


Cari amici,
nonostante il caldo che sta attanagliando le nostre città, almeno qui al settentrione...non intendiamo fermarci.
La lunghezza delle prime giornate estive, il sole che indugia in cielo, sono per noi occasione per rinnovare e continuare le nostre iniziative.

Ecco le prossime iniziative in programma, con facoltà da parte nostra di aggiungerne altre e di comunicarle in futuro.

1. Domenica 25 giugno, alle ore 20:00 (Milano, via Duccio di Boninsegna 21/23, sala delle conferenze presso la sede dell'Associazione Nazionale Volontari di Guerra) commemorazione del tragico fatto di Cima Vallona (Alto Adige) accaduto il 25 giugno del 1967, 50 anni fa. In due attentati inseriti nella strategia ricattatoria sudtirolese (in sostanza soldi in cambio di pace...), con vere e proprie trappole esplosive, vennero uccisi quattro militari italiani: dapprima un alpino radiofonista di 22 anni, Armando Piva. Quindi un capitano dei Carabinieri paracadutisti, Francesco Gentile, un tenente dei paracadutisti sabotatori, Marco di Lecce, un sergente artificiere paracadutista, Olivo Bordi. Gravemente ferito un altro sottufficiale paracadutista, Marcello Fagnani. 
Vogliamo commemorare questi caduti e ricordare brevemente la questione altoatesina, la sua importanza ed il suo ruolo nella storia nazionale ed europea.

Al termine chi lo desiderasse potrà unirsi agli organizzatori per una pizza o uno spuntino in un locale vicino.

2. Domenica 2 luglio, alle ore 20:00 (Milano, via Duccio di Boninsegna 21/23, sala delle conferenze presso la sede dell'Associazione Nazionale Volontari di Guerra) ricordo e celebrazione della sfortunata spedizione di Carlo Pisacane a Sapri, a 160 anni dall'uccisione del grande combattente e pensatore politico risorgimentale, fautore ed anticipatore dei migliori ideali di grandezza della Patria e di Giustizia sociale. Dopo una breve illustrazione della figura di Pisacane e degli scopi della sua spedizione, verrà letta la famosa poesia "La spigolatrice di Sapri" (quella dei 300 giovani e forti...).

Al termine chi lo desiderasse potrà unirsi agli organizzatori per una pizza o uno spuntino in un locale vicino.

3. Mercoledì 19 luglio, alle ore 20:00 (Milano, via Duccio di Boninsegna 21/23, sala delle conferenze presso la sede dell'Associazione Nazionale Volontari di Guerra) incontro su "Curzio Malaparte, Volontario di Guerra e scrittore", a 60 anni dalla sua morte avvenuta in Roma il 19 luglio 1957. 

4. Magenta,31 luglio, alle ore 19:30, presso il monumento al sergente maggiore della divisione "Livorno", Giovanni Cattaneo, caduto eroicamente contro gli Alleati in Sicilia nella battaglia di Recalbuto il 31 luglio 1943, onoreremo il busto scultoreo dell'Eroe e Medaglia d'Oro al Valor Militare, con una corona d'alloro.
Questo tradizionale appuntamento chiude la prima parte della nostra attività estiva. Al termine cena sociale.

Vi aspettiamo. Sosteneteci. Partecipate.

Andrea Benzi

Segretario generale dell'Associazione Nazionale Volontari di Guerra

Presidente della Federazione provinciale di Milano "Manlio e Gioacchino Savaré"


Inoltra questo messaggio a parenti, amici, colleghi e conoscenti che possono essere interessati agli eventi o che sai comunque sensibili agli argomenti trattati.
Parlane con loro. 
Solo una continua diffusione delle notizie delle nostre iniziative consente di farci conoscere.
L'Italia sarà sempre più serva e sola se nessuno è disposto a fare qualcosa per perpetuarne il nome e la storia.
Vinci pigrizia e diffidenza.


lunedì 12 giugno 2017

ANVG Milano: incontro su Piero Buscaroli. Giovedì 15 giugno, h 18:00

Siamo onorati come Associazione di poter ospitare un incontro sulla figura di Piero Buscaroli, scrittore e musicologo, coerente con il suo percorso personale e famigliare, ha sempre combattuto culturalmente e di persona contro il politicamente corretto totalitario e liberticida, qualsiasi manifestazione esso assumesse nel panorama politico e culturale dell'Italia dal 1945 in poi.

Giovedì, 15 giugno 2017, alle ore 18:00 presso la sala pubblica dell'Associazione Nazionale Volontari di Guerra di Milano, in via Duccio di Boninsegna, in collaborazione con il Circolo Proudhon, si terrà l'evento

"La guerra di Piero"
Dalla parte dei vinti. Memorie e verità del mio novecento.
Buscaroli raccontato con nostalgia.

Introduco io, Andrea Benzi, in qualità di Presidente della Federazione provinciale dell'ANVG

Presentano Luca Gallesi e Stenio Solinas
Modera Valerio Alberto Menga (Circolo Proudhon)

Partecipate e diffondete

Andrea Benzi

Segretario Generale ANVG - Presidente della Federazione di Milano


lunedì 5 giugno 2017

ANVG Milano: L'uomo, il coraggio e la natura. Leardo Callone, il Caimano del Lario.


L'Associazione Nazionale Volontari di Guerra continua i suoi eventi organizzativi.
Giovedì 8 giugno 2017, alle ore 20:15, siamo lieti di ospitare presso la sala delle conferenze adiacente alla nostra sede di Milano (Via Duccio di Boninsegna 21/23 - MM Buonarroti), un grande atleta e sportivo: il nuotatore di fondo Leo Callone.
Originario di Mandello del Lario, Callone incarna con le sue geste sportive, sia l'antica tradizione del nuoto d'altura in mare o lago aperti, sia l'antica cultura ed abilità natatoria degli Italiani.
Alla sua vita, costellata da drammi familiari e da un costante impegno sportivo, è dedicato il film "Cento milioni di bracciate" ( regista Donatella Cervi). Ed a lui, onorati di averlo fra noi, dedichiamo l'evento: "L'uomo, il coraggio e la natura"
Leo Callone ripercorrerà con la sua narrazione e con l'ausilio di alcune riprese, le sue principali imprese che gli sono valse record (ha detenuto per 25 anni il record di attraversamento del canale della Manica), numerosi medaglie e premi in competizioni ufficiali del CONI.
E' un vero onore avere fra noi il Caimano del Lario.

Spero nella vostra partecipazione. Non mancate!

Andrea Benzi

Segretario generale dell'Associazione Nazionale Volontari di Guerra
Presidente della Federazione provinciale di Milano "Manlio e Gioacchino Savaré"


martedì 9 maggio 2017

ANVG: Fichte ed Evola

Martedì 16 maggio, alle 18:15, l'Associazione Nazionale Volontari di Guerra (Milano, via Duccio di Boninsegna 21/23) organizza - MM Buonarroti) un incontro sulla filosofia politica di Fichte, autore di due opere fondamentali per la storia europea quali "Discorsi alla nazione tedesca" e "Lo stato commerciale chiuso", i legami di questa con Evola.
Che applicabilità hanno i contenuti ed i principi delle proposizioni di Fichte nell'attuale contesto nazionale ed europeo?
Relatori: il prof. Francesco Paolo Menna e il dr. Luca Siniscalco.

Andrea Benzi

Presidente della Federazione di Milano dell'ANVG "Manlio e Gioacchino Savaré"




domenica 30 aprile 2017

BUON PRIMO MAGGIO AI LAVORATORI DI IERI, DI OGGI E DI DOMANI...

                    lavoratori di ieri...

                ...lavoratori di oggi...

        ....e lavoratori di domani......

venerdì 28 aprile 2017

Ultimo incontro su Giuseppe Berto. "Colpa e destino". Il male oscuro e la Gloria....

Martedì 2 maggio, ore 18:15, l'Associazione Nazionale Volontari di Guerra organizza l'ultimo incontro del ciclo dedicato a Giuseppe Berto, scrittore e sceneggiatore, già Volontario di guerra e prigioniero non cooperatore degli Americani in Texas.
Il terzo ed ultimo incontro verterà sulle due opere più famose di Giuseppe Berto, ovvero i romanzi "Il male oscuro" e "La Gloria".
"Il male oscuro", racconto autobiografico della propria sofferenza psicologica, vinse i premi Campiello e Viareggio nel 1964, risultando essere uno dei romanzi più importanti della letteratura italiana della seconda metà del XX secolo.
"La Gloria" (1978) dove Giuda Iscariota narra della necessità tragica e concordata con Cristo del suo ruolo di traditore, perché si realizzi il disegno divino.
Relatori la d.ssa Marina Canta ed il prof. Giuseppe Langella
L'incontro è organizzato con il centro di ricerca "Letteratura e cultura dell'Italia unita" (Università Cattolica di Milano) e con il patrocinio gratuito dell'Associazione culturale "Giuseppe Berto", creata dagli amici di Giuseppe Berto e dai familiari, avente come fine la valorizzazione della figura di Giuseppe Berto come autore fra i più importanti della letteratura italiana contemporanea.

Vi aspettiamo

Andrea Benzi

Presidente della Federazione provinciale di Milano dell'Associazione Nazionale Volontari di Guerra "Manlio e Gioacchino Savaré"

mercoledì 19 aprile 2017

ANVG MIlano, 26 aprile, h 18:15: Il mito in trincea.

I nostri eventi proseguono.
Nel contribuire fattivamente alle celebrazioni ed alle commemorazioni per il centesimo anniversario della Grande Guerra, e in prosecuzione della proficua collaborazione, che tanto ci onora, con il Centro di ricerca "Letteratura e Cultura dell'Italia Unita" (Università Cattolica di Milano), mercoledì 26 aprile, alle ore 18:15, presso la sala in via Duccio di Boninsegna 21/23, è organizzato l'incontro:
"Il mito in trincea: la letteratura della Grande Guerra e i valori risorgimentali"
Relatore: prof. Giuseppe Langella
Al termine dibattito
Vi aspettiamo

Andrea Benzi

Presidente della Federazione di Milano dell'Associazione Nazionale Volontari di Guerra "Manlio e Gioacchino Savaré"


domenica 9 aprile 2017

Martedì 11 aprile, Giuseppe Berto ed il cinema. "Anonimo Veneziano" e "Oh Serafina"

Proseguendo con il secondo dei tre incontri dedicati alla figura di Giuseppe Berto, Volontario di guerra e prigioniero non cooperatore, affronteremo il contributo dato dallo scrittore veneto nel cinema italiano, di cui fu valido sceneggiatore e ispiratore di contenuti.
Martedì 11 aprile, alle ore 18:00, presso la sala dell'Associazione Nazionale Volontari di Guerra - Federazione di Milano, ospiteremo due relatori di prestigio che ci parleranno delle opere cinematografiche "Anonimo Veneziano" (Prof. Elisabetta Bertotti) e di "Oh, Serafina" (Prof.Giuseppe Lupo).
L'evento è organizzato congiuntamente al Centro di Ricerca e Cultura dell'Italia unita ("Università Cattolica del Sacro Cuore - Milano), diretto dal prof. Langella, già nostro gradito ospite e relatore. E' altresì gratuitamente patrocinato dall'Associazione culturale "Giuseppe Berto", con sede in Mogliano Veneto, organizzazione costituita grazie all'impulso dei familiari dello scrittore e che ha come scopo sia la valorizzazione dell'opera letteraria di Giuseppe Berto, sia la valorizzazione di nuovi talenti letterari nazionali.

Andrea Benzi

Segretario Generale ANVG
Presidente della Federazione provinciale di Milano "Manlio e Gioacchino Savarè"


martedì 28 marzo 2017

La legione rumena. I volontari rumeni con l'esercito italiano nella Grande Guerra


Invito tutti gli amici di Milano e dintorni a prendere parte, giovedì 30 marzo alle ore 18:00 (Via Duccio di Boninsegna 21-23, MM Buonarroti) all'evento da noi organizzato con un'importante associazione culturale rumena e diretto a fare conoscere un fatto poco noto della prima guerra mondiale, ma simbolicamente significativo e caratterizzato dal sacrificio di tanti caduti, ovvero la partecipazione di Volontari rumeni alla guerra nazionale attraverso la Legione romena, inquadrata nel nostro esercito e combattente a fianco dei nostri soldati.
"Al fianco dell'Italia. La legione romena d'Italia"
Sarà presente anche il Console della Romania.
Partecipate!
Andrea Benzi
Segretario generale dell'Associazione Nazionale Volontari di Guerra
Presidente della Federazione di Milano "Manlio e Gioacchino Savaré"


sabato 11 marzo 2017

MAXI TRUFFA ALL'INPS: CHIESTA L'ASSOLUZIONE DI MARIO VENTRE, SEGRETARIO NAZIONALE SNAISC-UILPA-UIL


Clicca sul link per l'articolo de "LA CITTA' DI SALERNO"
http://lacittadisalerno.gelocal.it/salerno/cronaca/2017/03/11/news/truffa-all-inps-i-paganesi-alla-sbarra-1.15013152?ref=hfcssaer-1

Il cielo è rosso: la guerra dei vinti (Giuseppe Berto, Volontario di Guerra e scrittore)



La Federazione provinciale di Milano dell'Associazione Nazionale Volontari di Guerra e il Centro di ricerca "Letteratura e Cultura dell'Italia Unita", con il patrocinio (gratuito) dell'Associazione Culturale "Giuseppe Berto", organizzano l'incontro "IL cielo è rosso: la guerra dei vinti".
L'incontro, primo di una serie di tre, è diretto ad approfondire la figura di Giuseppe Berto, noto scrittore e sceneggiatore della seconda metà del XX secolo, il quale fu Volontario di Guerra, combattente e prigioniero non cooperatore degli Alleati.
Verranno illustrati la biografia di Giuseppe Berto ed il legame fra l'esperienza di guerra e la sua opera letteraria.

Milano, giovedì 16 marzo 2017, ore 18:00 presso la sala conferenze dell'ANVG, in via Duccio di Boninsegna 21/23

Vi aspettiamo.

Andrea Benzi

Segretario generale ANVG
Presidente della Federazione provinciale di Milano


lunedì 27 febbraio 2017

COMMEMORAZIONE DUCA D'AOSTA



Cari amici,
venerdì 3 marzo alle ore 18:00, presso la sala pubblica adiacente alla nostra sede milanese, celebreremo il ricordo di un comandante valoroso, caduto in prigionia inglese, il duca Amedeo d'Aosta, governatore dell'Africa Orientale Italiana durante la seconda guerra mondiale ed organizzatore della difesa sull'Amba Alagi.
La commemorazione sarà tenuta congiuntamente agli amici dell'Associazione Nazionale Reduci e Rimpatriati d'Africa, custodi dell'esperienza storica di civilizzazione condotta dagli Italiani attraverso le esplorazioni geografiche, gli scambi economici e culturali, la colonizzazione e l'amministrazione.
E' per noi un onore poter ospitare tali amici e rendere disponibile la nostra sala per questa iniziativa che spero vi veda partecipi e vicini.

Un saluto a tutti, vi aspettiamo

Andrea Benzi

Presidente della Federazione di Milano dell'Associazione Nazionale Volontari di Guerra


lunedì 6 febbraio 2017

Gli africani siamo noi. Alle origini dell’uomo. Ad Ancona si celebra il Darwin Day

                                                           Charles Darwin

                                  Prof. Roberto Papa, Università Politecnica delle Marche



Martedì 14 febbraio (dalle 17 alle 20) si celebra il Darwin Day ANCONA 2017 al Teatro delle Muse (in piazza della Repubblica, 1) nella città marchigiana.
PROGRAMMA
17.30 Saluti, Sauro Longhi Rettore UNIVPM, Nunzio IsodoroDirettore D3A UNIVPM
17.45 Intervento introduttivo “Darwin: l’agricoltura come laboratorio dell’evoluzione” Roberto Papa UNIVPM
18.00 “Perché non possiamo non dirci africani” Guido Barbujani, Professore di Genetica, Università degli Studi di Ferrara
18.45 Presentazione del libro: «Gli africani siamo noi. Alle origini dell’uomo» Valentina Conti intervista Guido Barbujani
19.15 Buon Compleanno Charles!!! Brindisi con vini Belisario e prodotti locali.